Inizio lezioni e accoglienza nella Scuola

Moderatore: Dissennatori

rafforru
Studente escellente
Studente escellente
Messaggi: 3
Iscritto il: 10 settembre 2013, 19:37

Re: Inizio lezioni e accoglienza nella Scuola

Messaggio da rafforru » 10 settembre 2013, 19:45

Riguardo a quanto scritto da HeaTHEn: personalmente ritengo che stia alla sensibilità di ognuno valutare cosa abbia la precedenza nel proprio percorso formativo e non solo in quello. Io ho sempre tentato di frequentare tutte le lezioni in Dipartimento e, anche se appartengo ad un altro settore (Agraria), mi sento di consigliarvi vivamente di frequentare le lezioni dell'università di Pisa, non solo per una questione di didattica ma anche per non limitare i vostri orizzonti e le vostre conoscenze e frequentazioni alle 4 mura del S.Anna.

Raffaele

Avatar utente
HeaTHEn
Studente coscienzioso
Studente coscienzioso
Messaggi: 45
Iscritto il: 24 settembre 2008, 0:02
Località: 03

Re: Inizio lezioni e accoglienza nella Scuola

Messaggio da HeaTHEn » 11 settembre 2013, 11:56

rafforru ha scritto:mi sento di consigliarvi vivamente di frequentare le lezioni dell'università di Pisa
Anch'io ho frequentato molti corsi, in questi anni (sono all'ultimo anno, come si può notare dalla data di iscrizione al forum). Tutti però è davvero umanamente impossibile, a meno che non si possieda il dono dell'ubiquità... :-D
Il punto che tenevo a sottolineare è che, con 25 ore di lezione a settimana, 4 ore di corse interni, 4 ore di corsi di lingua e magari pure una tesina seria da fare, è difficile incastrare tutti questi impegni senza fare rinunce (e ci sarebbe anche una vita sociale da mantenere, ogni tanto). E, dato che corsi interni e corsi di lingua hanno spesso frequenza obbligatoria, e la tesina è pure obbligatoria, mi sembra banale capire dove un Allievo deve andare a risparmiare. ;-) La frequenza in dipartimento è infatti facoltativa, per regolamento didattico (eccetto a medicina, ça va sans dire). Non per caso, infatti, il settore di giurisprudenza è uno di quelli dove la frequenza alle lezioni è più scarsa. Ad agraria è sicuramente differente.
Comunque, finiamo qua l'OT e ritorniamo in tema. Se necessario proseguire ulteriormente questa discussione, essa verrà spostata nella sezione riservata agli Allievi.
Enrico

Avatar utente
Eumene
Studente svogliato
Studente svogliato
Messaggi: 53
Iscritto il: 1 febbraio 2009, 23:54
Località: Scuola, Crociera 4

Re: Inizio lezioni e accoglienza nella Scuola

Messaggio da Eumene » 11 settembre 2013, 15:08

Ciao a tutti,

a Gaia, Michele e Carlo (a tutti gli ammessi a Scuola che leggeranno questo topic), mi sento di suggerire - da Allievo di Economia ormai uscente - di prolungare ancora un po' la loro permanenza a casa. Si tratta naturalmente di una scelta soggettiva. Io a mio tempo sono venuto a Pisa a seguire le lezioni precedenti all'ingresso a Scuola, ma retrospettivamente non ha fatto la differenza.

Finché è possibile, la frequenza ai corsi è sempre consigliabile (con le dovute eccezioni), ma i primissimi giorni ed i precorsi in particolare non sono fondamentali, stando alla mia esperienza e a quella degli altri Allievi con cui mi è capitato di parlarne. Tanto più se venite da molto lontano (io ero relativamente vicino e per quei giorni ho fatto - faticosamente - il pendolare).

Godetevi questi ultimi strascichi d'estate e sono sicuro che avete tutti gli strumenti per cominciare al meglio l'università e la Scuola.

Che decidiate di seguirlo o meno, complimenti ed in bocca al lupo!

Avatar utente
dle fnc
Studente coscienzioso
Studente coscienzioso
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 settembre 2008, 15:25
Località: Pisa, Torino, Intercity

Re: Inizio lezioni e accoglienza nella Scuola

Messaggio da dle fnc » 12 settembre 2013, 0:46

Ciao a tutti,
quando cinque anni fa sono entrato a Scuola per giurisprudenza, ho deciso di venire le due settimane prima a frequentare i corsi. Devo dire che, come peraltro mi dissero gli allievi di allora su questo stesso forum, alla fin fine dal mio punto di vista non ne è valsa la pena, sia perché si tratta di nozioni introduttive, sia perché in generale, per quanto riguarda la mia conoscenza diretta, ovvero riguardo giurisprudenza (non ho competenze per agraria, ad esempio), per le caratteristiche della materia è raro che perdere delle lezioni impedisca di comprendere quanto viene trattato nelle lezioni successive.
Va però detto che, cinque anni fa, questi stessi argomenti non mi hanno persuaso, per cui non pretendo che persuadano voi, né ne ho interesse: so però che, tornassi indietro, non rifarei lo stesso, e come criterio orientativo vi direi che se avete a disposizione una sistemazione davvero economica (amici e parenti, per dire) può darsi che ne valga la pena, altrimenti io mi godrei del meritato riposo — badate, dopo ce n'è poco — anche contando che il concorso che avete fatto immagino sarà stato impegnativo.
Ma se l'eccitazione per l'inizio dei corsi non vi dà pace, e vi impedisce di starvene in ozio, allora, in quel caso, buon inizio dei corsi! :grin:
Francesco

Gaia
Studente escellente
Studente escellente
Messaggi: 7
Iscritto il: 6 settembre 2013, 9:44

Re: Inizio lezioni e accoglienza nella Scuola

Messaggio da Gaia » 12 settembre 2013, 9:41

Ringrazio tutti per le risposte, ma devo dire che Francesco ha descritto perfettamente il mio stato d'animo!
dle fnc ha scritto: Ma se l'eccitazione per l'inizio dei corsi non vi dà pace, e vi impedisce di starvene in ozio, allora, in quel caso, buon inizio dei corsi! :grin:
Infatti ho capito che le prime lezioni non sono essenziali e molto probabilmente l'anno prossimo io stessa su questo forum mi troverò ad esprimere la vostra opinione, ma l'entusiasmo e la curiosità mi impediscono di starmene tranquilla a casa :-D
Ancora grazie a tutti per aver condiviso le vostre esperienze!

Gaia

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite