dubbio di un maturando

Domande & risposte sulla Scuola, poste fino al 7 ottobre 2009
filippo.c
Studente escellente
Studente escellente
Messaggi: 4
Iscritto il: 15 aprile 2009, 20:33

dubbio di un maturando

Messaggio da filippo.c » 5 luglio 2009, 1:03

Ciao a tutti!
Questa mattina ho fatto il colloquio per la maturità e mi si aprono le porte al mondo universitario. Ma mi sorge un grande dubbio!!
Io sono già stato ammesso alla LUISS nel corso triennale di "economics and finance" (solo 10 posti), tenuto interamente in inglese e che a quanto dicono i miei genitori è particolarmente prestigioso e che apre le porte al mondo del lavoro.
Io ho fatto però anche le preselezioni per la classe di scienze sociali al Sant'Anna e l'ho passate!! Il dubbio è questo:
Vale la pena sacrificare un mese di vacanza per prepararmi agli scritti e agli orali del concorso?

L'idea di entrare a Pisa è stata una mia idea fin dall'inizio perchè voglio uscire di casa e mi sembra comunque una scuola di alta formazione professionale. Il fatto è questo: al momento di discutere con i miei genitori sul da farsi mi chiedono i pro del Sant'Anna e io a volte mi ritrovo senza risposte.
Mi potreste dare voi allievi qualche buona ragione per rifiutare il posto alla LUISS per tentare la sorte al SAnt'Anna?
E poi ho sentito che la facoltà di Economia alla statale di Pisa non è poi così prestigiosa come magari lo è per la facoltà di ingegneria, mentre la LUISS nasce proprio come università che ha l'economia come facoltà più curata.
Insomma sono molto confuso e spero che voi allievi mi possiate dare le risposte che cerco.

Avatar utente
cosssup
Studente part-time
Studente part-time
Messaggi: 90
Iscritto il: 6 gennaio 2008, 20:32
Località: forse sotto un ponte

Re: dubbio di un maturando

Messaggio da cosssup » 5 luglio 2009, 15:19

Vantaggi? Io non faccio economia, non posso confrontare unipi e luiss, ma ti posso dire che un primo vantaggio è che il Sant'Anna è gratis. E' gratis l'alloggio, gratis la mensa, gratis le lezioni, gratis la lavanderia, gratis anche provare il concorso... ecc ecc
Alla luiss solo per il concorso vogliono 100 euro, per l'alloggio 3500 per 10 mesi, 8000 euro per le lezioni ogni anno.

Pensaci

Angela
“Ci sono armi nei supermercati
e mettono i “beep” nei vaffanculo”
Jovanotti - Safari

Avatar utente
Ancora Lui
Stakeholder
Messaggi: 15
Iscritto il: 23 novembre 2004, 11:01

Re: dubbio di un maturando

Messaggio da Ancora Lui » 5 luglio 2009, 17:23

E' vero che la facoltà di Economia di Pisa non ha lo stesso prestigio della Luiss (e non ha nemmeno la Confindustria che la finanzia...). Detto questo, però, non farti ingannare dalla frase "apre le porte al mondo del lavoro". Quando vai a fare un colloquio testano le tue capacità e conoscenze, indipendentemente dall'università da cui provieni.
Soffrire sempre, mollare mai.

Candida
Studente svogliato
Studente svogliato
Messaggi: 52
Iscritto il: 8 marzo 2006, 21:34
Località: camera 30

Re: dubbio di un maturando

Messaggio da Candida » 6 luglio 2009, 9:00

Ciao Filippo,
la facoltà di Economia dell'Università di Pisa in effetti non è particolarmente valida; in cambio di un "sacrificio" sotto questo punto di vista, la Scuola offre una formazione integrativa che ciascuno può articolare secondo i propri interessi personali attraverso:
1) corsi interni, i cui temi vengono discussi ogni anno fra gli allievi e i docenti del settore in maniera da manternerli quanto più possibile aderenti all'attualità e agli interessi di chi deve seguirli;
2) possibilità di stage e corsi all'estero con un contributo economico della Scuola stessa;
3) accesso ai laboratori di ricerca e alle spin-off della Scuola, in modo da confrontarsi già prima della laurea con l'accademia e con il mondo del lavoro;
...
n) last but not least, un ambiente stimolante fatto di persone selezionate solo per le proprie capacità, che studiano e vivono insieme scambiandosi idee ed esperienze.

Mi sembra di capire che i tuoi non abbiano problemi economici quindi l'argomento gratuità-onerosità potrebbe sembrarti poco rilevante, ma sentirsi "indipendenti" e andare via di casa semplicemente non ha prezzo.

Infine, sottoscrivo quanto detto da Ancora Lui: tieni presente che "aprire le porte del mondo del lavoro" ha poco a che fare con la formazione che ricevi e molto, al più, con l'avere qualche segnalazione per i colloqui che poi dovrai affrontare con le tue gambe. Colloqui, che, per inciso, spesso (Mc Kinsey et similia) vengono offerti "a domicilio" agli allievi di collegi e scuole d'eccellenza...

In bocca al lupo

Candida

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti