Scienze Politiche

La Scuola Superiore Sant’Anna offre un approccio unico in Italia per lo studio delle Scienze Politiche. La didattica si fonda sul principio dell’interdisciplinarietà, sviluppandosi sia nell’ambito del diritto internazionale, sia in quello della filosofia politica e della scienza politica pura, cosicchè ogni allievo possa  sviluppare il percorso formativo più aderente ai propri interessi.
L’offerta didattica di Scienze politiche non si limita, infatti, a ripercorrere le discipline presenti all’Università di Pisa, ma fornisce agli Allievi un bagaglio di conoscenze di notevole valore per un futuro orizzonte lavorativo, specialmente per quanto concerne il concorso diplomatico, che ha visto diversi allievi tra i vincitori negli anni passati.
Omogeneamente a quanto previsto dal Regolamento didattico, al termine di primo, secondo e quarto anno gli Allievi hanno l’obbligo di scrivere e presentare un lavoro di ricerca che viene sviluppato assieme ad un docente a scelta dell’Allievo. Durante i cinque anni di permanenza alla Scuola gli Allievi vengono inoltre incentivati a produrre working paper, presentazioni orali e contributi tali da poter costituire una solida base per eventuali pubblicazioni.
Dal punto di vista accademico gli Allievi del Settore di Scienze politiche, dopo un triennio presso l’Università di Pisa, possono scegliere, per quanto concerne il percorso di laurea magistrale, di seguire i corsi di laurea sia della stessa Università sia in altre strutture convenzionate, tra cui le Università di Firenze e di Trento.
Inoltre, gli allievi possono anche usufruire di diverse convezioni per stage e periodi fuori sede, tra cui quelle con la Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite di New York e Ginevra, le convezioni con ambasciate Africane ed Euro-Asiatiche ed Americane (tra cui Mosca, Tbilisi, Washington, Ankara e il consolato cinese di Chongqing), la Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica oltre al Ministero degli Affari Esteri.

Comments are closed